lunes, 7 de mayo de 2012

GRUPO DE KÜSNACHT


                                  Grupo de Küsnatch 

               Turmgruppe / Gruppo Turm

Küsnacht, Otoño de 1997 (Foto : R.Monzó)
Il gruppo di Küsnacht si aggregò nei primi anni ottanta attorno ad un nucleo originario di analisti junghiani. Figura di riferimento era Marie-Louise von Franz e molti tra i suoi più diretti allievi con­tribuirono alla costituzione iniziale di questo grup­po, tra cui lo stesso Dieter Baumann che dell' au­tentico spirito junghiano è uno dei rappresentanti più significativi, per lo impegno che li accomuna nel mantenere vivo lo spirito della psi­cologia junghiana e nel dare sviluppo alla ricerca attorno al contributi più autentici e originali del pensiero di C. G. Jung.

Questo gruppo di lavoro sviluppa uno stile di ricerca che desidera rinnovare il senso della coscienza aprendosi alle dimensioni immagi­nali dell´Anima e dei suoi ambiti più propri: il sogno, l' immagine, la natura, l´eros, e lavora in alcu­ni temí nucleari della psicólogia junghiana: la riabilitazione del femminile psichico, la saggezza depositata nell'inconscio, il ruolo delle immagini, dei simboli e del sentimento nel processo di indi­viduazione, il recupero del bios e della dimensione di natura, e la concezione della totalità psichica.


(AGATHODAIMON: Saggi di psicología analítica.
La Biblioteca di Vivarium. Milano, via Caprera 4. 2002)



                       Foto por gentileza de Daniele Ribola: 
                                          Ravena 1996

             Herman Strobel, Klaus Ripmann,Dieter Baumann,
               Bob Mercurio, Daniele Ribola, Roberto Buffi,
                  José Zavala, Federico de Luca Comandini
                                      

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada